Servizi

Microbiologia

  • Conta decimale di batteri e lieviti (probiotici e contaminanti) in materie prime e prodotti finiti (alimenti, integratori alimentari, nutraceutici, cosmetici, ecc)
  • Isolamento di ceppi probiotici per uso umano
  • Tests in vitro di valutazione delle proprietà probiotiche (resistenza al succo gastrico, al succo pancreatico, ai sali di bile, ecc)
  • Verifica dei profili di suscettibilità ad antibiotici e biocidi e valutazione di biosicurezza (metodo accreditato ISO 10932:2010)
  • Studio delle esigenze metaboliche per la crescita
  • Studio della risposta agli stress
  • Valutazione della capacità di probiotici di aderire a linee cellulari in coltura (intestinali, cutanee, vaginali, ecc)
  • Studio in vitro della capacità dei ceppi microbici di stimolare la risposta immunitaria
  • Valutazione della stabilità batterica durante lo stoccaggio in diverse condizioni ambientali
  • Miglioramento delle proprietà tecnologiche, in termini di mantenimento della vitalità cellulare a lungo termine
  • Deposito dei ceppi presso IDA internazionali
  • Assistenza alla redazione di proposals per brevetti nazionali ed internazionali
  • Caratterizzazione di composti ad azione prebiotica (composizione chimica e struttura)
  • Valutazione dell'effetto dei prebiotici sulla microflora fecale (fermentazione in batch, conta decimale, quantificazione di specifici gruppi microbici)
  • Studio dell'influenza dei prebiotici sulla composizione della microflora intestinale, mediante metodi molecolari (DGGE, FISH, NGS)
  • Identificazione e quantificazione degli acidi grassi a corta catena (SCFA)

Biologia Molecolare

  • Identificazione tassonomica di ceppi microbici mediante amplificazione via PCR
  • Quantificazione di specifici gruppi microbici o geni batterici mediante PCR quantitativa
  • Caratterizzazione genetica specifica degli isolati microbici a livello genere, specie e ceppo
  • Tracciabilità di specifici ceppi batterici all'interno di matrici complesse e/o prodotti commerciali

Analisi del microbiota dei diversi distretti del corpo umano

  • Valutazione degli effetti di prebiotici e probiotici sul microbiota di campioni biologici mediante tecniche molecolari come DGGE, PCR quantitativa, FISH, NGS.
  • Valutazione dell'efficacia di alimenti ed integratori dal punto di vista dell'equilibrio microbico in valutazioni cliniche di efficacia su piccoli campioni di volontari
  • Supporto analitico a studi nutrizionali e clinici

Modelli in-vitro di valutazione preliminare di efficacia dei probiotici (modelli predittivi per orientare le scelte nella realizzazione degli studi clinici)

  • FMF (Fecal Microbiota Fermentation): fermentazione di un pool di feci umane standardizzate con alimenti, integratori, composti di origine vegetale, prebiotici, fibre, molecole ad azione farmacologica, antibiotici, ecc. al fine di studiarne gli effetti sulla composizione del microbiota fecale;
  • Modello di studio dell’inibizione dei patogeni: modello composito pluri-steps per valutare la capacità di un probiotico di condizionare negativamente un microorganismo patogeno;
  • Modello di valutazione della capacità di limitare il danno ossidativo: uso di linee cellulari sottoposte a danno ossidativo indotto e valutazione pluri-step della capacità del probiotico di ridurre gli effetti del danno;
  • Modello di adesione a linea cellulare e modulazione della risposta immunitaria: il contatto della linea cellulare ((intestinali, cutanee, vaginali, ecc) con il probiotico stimola una serie di biomarcatori che possono essere detectati e quantificati, contribuendo a costruire un profilo di efficacia potenziale del ceppo probiotico, da verificare successivamente mediante i tests in-vivo sull’uomo

I modelli descritti possono essere variamente combinati per disegnare a misura del cliente i progetti di validazione di efficacia dei probiotici. Alcuni esempi di possibili applicazioni già sperimentate da AAT nel corso della sua lunga storia operativa: