Certificazioni


Accreditamento ISO 17025


Il laboratorio AAT opera nel rispetto dei requisiti della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 “Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura”.

SIGNIFICATO DELL'ACCREDITAMENTO DEL LAB
Per quanto riguarda i requisiti tecnici e gestionali, il Laboratorio AAT opera in ottemperanza alla Norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 “Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura” ed è in possesso dell'Accreditamento numero 1357 rilasciato da ACCREDIA il 22/05/2013. L'accreditamento avviene verificando la competenza tecnica del Laboratorio sui metodi accreditati; le liste dei metodi accreditati sono scaricabili dal sito ACCREDIA www.accredia.it

Questo marchio è garanzia di competenza tecnica nelle analisi all'interno di un Sistema Qualità completo che investe ogni attività dell'azienda. Una sicurezza in più per i nostri clienti, che ricevono dati affidabili conformi ai requisiti normativi internazionali.


Registro di autocontrollo


Il Laboratorio è inserito nell'Elenco Regionale dei Laboratori che svolgono analisi nell'ambito delle procedure di autocontrollo delle industrie alimentari della Regione Emilia Romagna, Consiglio Regionale, Direzione Generale Salute e Politiche Sociali, Servizio Veterinario e Igiene Alimentare.

Il numero di registrazione è: 008 / PC / 005 del 17 ottobre 2012.
L'elenco viene aggiornato ogni 6 mesi ed è consultabile sul sito: http://www.alimenti-salute.it.

Registro delle PMI innovative


AAT Srl è una PMI innovativa, iscritta all'albo nazionale
(www.startup.registroimprese.it).
Le PMI innovative sono una categoria di imprese con particolari esigenze di elevato investimento in ricerca e sviluppo, da un gruppo di lavoro con livello di formazione post-laurea (dottorato di ricerca) e in grado di fornire servizi ad alto contenuto di innovazione tecnologica.

Il 50% della spesa che i nostri clienti sostengono per i progetti di ricerca e sviluppo commissionati da AAT può essere recuperato come credito d'imposta. Sulla base delle indicazioni del MISE (www.mise.gov.it), il credito d'imposta è pari al 50% sulle spese incrementali in Ricerca e Sviluppo, riconosciuto fino ad un massimo di 20 milioni di euro/anno per beneficiario.

Autorizzazione di studi clinici di fase I


AAT srl sta attivando le procedure per entrare nell'elenco dei laboratori autorizzati dall'AIFA ad effettuare analisi su campioni derivanti da studi farmacologici, così come definiti dalle norme AIFA 809/2015 e 415/2016 (www.aifa.gov.it).

Già iscritto nell'elenco dei laboratori abilitati a questo tipo di analisi ai sensi del DM 19 marzo 1998, il nostro Laboratorio ha deciso di aggiornare questo percorso per fornire ai clienti del mondo farmaceutico questa ulteriore garanzia di risultati affidabili e qualificati.